Forza dell’aspetto: quando ci avviciniamo al confine delle nostre capacità

Non tutto nella vita è una spiegazione razionale. Ottima seduzione per chiamare alcuni eventi una semplice coincidenza, cancellarli per un gioco di possibilità. Ma forse il punto è che in tali momenti ci avviciniamo alla faccia invisibile e facciamo un salto di alta qualità in avanti? Informazioni su questo – Psicologo Alexander Kolganov.

Quando attraversi il flusso su un registro, è meglio guardare quel posto sulla banca opposta in cui si prevede di raggiungere. Ma sicuramente non sotto i piedi. Altrimenti, la probabilità di entrare in un flusso e non sul lato opposto aumenta notevolmente.

Quando avevo 8-9 anni, nel circo mobile estivo ho visto come il mago piegava i cucchiai e le forchette con solo un look. Ho provato a ripeterlo più tardi, ma mia nonna era scettica su tali esperimenti. Quindi ha cercato di attaccare un cucchiaio sulla fronte dal potere del pensiero dei bambini. Il risultato è rimasto lo stesso: il cucchiaio ha schiaffeggiato ad alta voce sul pavimento.

“E – una volta”. Mentre leggi questa frase, un secondo è passato. La frazione della granata funziona il quarto.

Quella primavera nel territorio di Primorsky si rivelò soleggiata, satura di vernici. Il mare aveva un odore di iodio in modo speciale. Il rumore di Taiga affascinava, sembrava che il vento fosse bloccato nelle corone degli alberi e non ne sarebbe uscito.

È già stato emesso un ordine sul nuovo appello di primavera. Ero all’istituto con i pensieri. Come sarà il prossimo? Dembel.

Fino a quando non sono entrato nel MVTU. Bauman per un dipartimento terribilmente classificato, come le matricole non sapevano davvero cosa avrebbero fatto nel quinto anno.

E dopo il primo anno, una prenotazione è stata rimossa dal mio anno di nascita. Fino all’ultimo, non potevamo credere con i compagni di classe che saremmo stati i primi nella storia del dipartimento di cinquant’anni, che non sarebbe andato a Urgent perché aveva sopraffatto la sessione.

Le riprese hanno avuto luogo regolarmente. Dopo aver eseguito l’esercizio sul bersaglio, era necessario lanciare una granata e fare un taglio di marzo.

Vedo chiaramente nuovi graffi sulla custodia della granata e come, raggiungendo il punto in alto, si blocca per un momento e cade

Il mio subordinato, per molto tempo non più un neonato, sta trascinando, e poi la mia vista per la prima volta durante tutto il tempo di servizio si attacca al fusibile. Tirò fuori l’anello, il controllo volava via e la granata, invece di volare in avanti, decolla verticalmente verso l’alto.

“E due”. Vedo chiaramente nuovi graffi sul suo caso e come, raggiungendo il punto in alto, si blocca e cade per un momento. Come nel cinema lento. Vola sulla mia fronte e ruota attorno al suo asse. Lo sguardo non cade, non solo vuoto nella mia testa, ma completamente vuoto. Improvvisamente capisco che sto guardando il processo come se da un lato e dall’alto.

“E tre”. Il mio sguardo è tutto lì. La sensazione che sto volando giù. Non c’è tempo, in quanto non ci sono pensieri. Non ho ancora capito se ho guardato per la prima volta il gruppo di erba accanto alla trincea, o poi ho visto la granata caduta accanto a lui. Svuotiamo con il subordinato nelle pareti della trincea, girando intorno alle mitragliatrici – come se potessi nasconderti dietro di lui.

“E – quattro”. È diventato ancora più tranquillo. E poi gli uccelli furono gangsio nella taiga. Forte e qualcosa. Ma prima ho sentito come l’eco dell’esplosione ha risposto nel Taiga.

Tutti i colleghi sono intatti e ora le loro opinioni sono rivettate in un piccolo imbuto davanti alla trincea. Armi per l’ispezione. E poi la marcia effettivamente effettivamente.

La

sera, a cena, ho guardato la forchetta in alluminio per molto tempo. E l’ho impilato a metà. Mentalmente. Ma no, è rimasto invariato. E dopo cena, ho lasciato questa impresa.

Per quanto mi riguarda, ho deciso che, se necessario, i miei occhi si attaccheranno. E il mago nel circo, oltre agli occhi, ha le mani. E dietro la loro destrezza, guarda ancora e guarda.

Da allora, ho lasciato due domande senza risposta.

Il primo – che altezza la granata decollò se cadeva tra “e – tre” e “e – quattro”? Secondo – e se il mio sguardo si era staccato? Cosa poi?

Ma né la prima né la seconda domanda che non ho cercato la risposta. Ha smesso da tempo di essere importante.

Gli amici mi dicono che stava già volando da parte, dicono, mi è venuta in mente tutto, e questa è solo una coincidenza. Ho a lungo smesso di discutere con loro. Forse hanno ragione. Ma se noti che gli eventi della tua vita sono formati quando l’istinto, l’istinto si sveglia, allora questo è già, come dicono gli scienziati britannici,.

Un’altra cosa è che questo non accade costantemente, ma quando sei andato al confine con le tue capacità. È in questo momento che viene eseguito un coglione. Ora è anche chiamato salto quantistico.

Proprio come capirlo qui: il confine delle tue capacità? Quando questo accade? Forse quando inizi a vedere la situazione dall’esterno? Quando inizi a sentire di vivere ogni momento della vita senza rimandarla per domani.